Zingarando per la siria (Days 1-2)

Avevo promesso di scrivere qualcosa e visto che la maggior parte della gente che leggera’ i posts non conosce l’inglese mi tocca scrivere in italiano πŸ˜› (o forse non riuscivo a scriverlo chissa’…)
Tra ieri e oggi ho gironzolato un po’ tra Damasco e un piccolo paesino a 40 km dalla capitale chiamato Maluula famoso perche’ ancora parlano in aramaico (la lingua parlata da gesu’ cristo, brutti ignoranti). Damasco merita una visita alla citta ‘ vecchia e poco altro. Devo ringraziare jamal (un palestinese che ho incontrato per caso e che fa la guida turistica) senza il quale mi sarei perso tante informazione storiche utili. Ovviamente la mia guida oltre a riportare informazioni stradali non correte, non dice quasi nulla, costringendomi a chiedere informazioni a qualunque passante incontro che a sua volta cerca inevitabilmente di portarmi nel suo negozio per vendermi qualcosa (il te per fortuna lo offrono loro).
I damaschesi sono troppo italiani per i miei gusti, ho dovuto litigare con un tassista che mi chiedeva 30 euro per una corsa, bastardo lo avrei picchiato.. ma in terra straniera.. meglio evitare…Gli ho dato 15 euro e un bel ‘fuck you son of a bitch’ sbattendo lo sportello. Non parlava molto inglese ma dalle bestemmie che diceva credo abbia capito. Per fortuna che ci sono i minibus.. Li adoro; un accozzaglia di lamiera, lanciata a tutta velocita (i siriani sono pazzi al volante) piccolissimo (si sta stretti in 6), vecchio di venti anni con fermate dove capita, economico… credo mi faro’ la siria in minibus… πŸ˜›
Per i turisti tutto costa il doppio o il triplo le mance sono obbligatorie e sembra quasi che in molti alberghi economici i turisti non siano graditi.. Oltretutto i siriani non parlano inglese e comunicare e’ impossibile o quasi.. mi e’ capitato 3 o 4 volte di chiedere informazioni a dei siriani che non parlavano inglese ma che pur di aiutarmi cercavano o chiamavano qualcuno che lo parlava.. πŸ˜› Insomma se da un lato c’e sempre qualche stronzo pronto a fregarti dall’altra trovi sempre qualcuno che pur di aiutarti si fa in 4 ( un tipo mi ha accompagnato a braccetto per 500 metri per farmi vedere dove era la banca perche’ non riusciva a spiegarsi πŸ™‚ )
Bon, basta per ora, leggetevi i commenti sulle foto.. e per i miei colleghi.. lavorate πŸ˜› )
http://picasaweb.google.com/christian.martellini/Siria#

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s