Zingarando per la Siria (Days 5-7)

Day 7
Incontro un ragazzo che avevo conosciuto un anno fa. Lo avevo conosciuto su un autobus notturno diretto ad Izmir nella Turchia occidentale. Incredibile.. Incredibile che lui mi abbia riconosciuto, incredibile ritrovarlo per caso in Siria. Ma tutto e’ possibile nel paese delle mille e una notte…
Oggi visita di Aleppo, domani partenza per Raqqua (Arraqua)

Day 6
Almeno un giorno a letto e’ servito a qualcosa, sono ancora un po’ debole ma posso ricominciare a viaggiare. Destinazione Halab (Aleppo). Leggo che ad Aleppo c’e’ un Hotel strafomoso fondato nel 1909 da 2 fratelli armeni era l’albergo dove alloggiavano i passeggeri dell’orient express quando arrivavano ad Aleppo. Tra gli altri anche Lawrence D’arabia alloggio’ in questo albergo e il suo conto e’ visibile nel ristoronte dell’albergo stesso. L’albergo e’ rimasto piu’ o meno identico a come era 100 anni fa. Letti, impianto idraulico e mobilio compreso.. Teoricamente una topaia impresentabile. Praticamente un appuntamento con la storia.
40 euro per dormire in una topaglia con 100 di storia… ne avrei pagati molti di piu… Il mio letto ha perfino le cimici e la doccia che non funziona; ma dopotutto 100 anni fa la doccia era un bene di lusso non posso lamentarmi.

Aleppo e’ fantastica. Guardate le foto se non ci credete (il link alle foto lo trovate nei posts precedenti). Infedeli.
Incontro un ragazzo svizzero, andiamo a cena insieme, chiediamo informazioni e un arabo che a sua volta ci chiede se vogliamo essere suoi ospiti: era ora 🙂
Ci porta in tavola l’inverosimile.. frutta, verdura, carne,formaggio,marmellate… ci riempiamo come maiali, scopriamo che lui e’ un imam di una moschea, verso le 22 si raduna una folla chiamata alla preghiera nel cortile dove stavamo mangiando.. La gente chiacchiera in francese o arabo, mi chiedono se ho un Dio, rispondo che lo sto ancora cercando e allora decidono di farmi diventare un musulmano… 😀
Mahed vuole che restiamo a dormire da lui, gli spiego che ho un appuntamento con la storia, ma probabilmente oggi saro’ da lui (sempre che lo ritrovi). Ci offre il the’ ci fa vedere casa sua e verso le 11:30 ci congediamo. Salam Mahed.

Day 5
I was sick. Stanotte sono andato in bagno per 40 minuti. Ho preso un brutto virus intestinale. La notte ho vaneggiato un po’. Di giorno febbre. Per fortuna che ho l’antibiotico intestinale.
Dormo tutto il giorno.. il telefono squilla.. non smette di squillare per venti minuti filati.. se uno non c’e’ non c’e’ e’ inutile insistere.. la televisione sparata a palla mi impedisce di dormire bene, il rumore dei clacson in strada e’ martellante e costante per tutto il pomeriggio…I siriani sono dei silenziofobi!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s